Coronavirus: sei infetti in Lombardia. Isolamento obbligatorio.

L'isolamento per i sei infetti in Lombardia. I primi contagi in Italia sono sei in totale e vedono un uomo ricoverato in terapia intensiva.

0
72
Allarme Coronavirus: 1300 nuovi casi, i morti salgono a 106

Dopo aver scoperto un 38enne infetto dal Coronavirus, sono altri 5 i casi accertati.

Il 38enne il primo risultato contagiato non ha contratto il virus in Cina, ma durante una cena con un amico che da poco era stato in Cina, sembrerebbe aver contratto il virus. Ora in totale sono 6 i casi accertati e tra gli infettati ci sarebbe anche la moglie incinta del 38enne.

I cittadini di Casalpusterlengo, di Codogno e di Castiglione d’Adda al momento hanno ricevuto il consiglio di “restare a casa”. Nel Lodigiano il risultato positivo del test dell’uomo, attualmente in terapia intensiva, ha fatto scattare l’allerta.

Le sei persone contagiate e l’uomo che avrebbe trasportato il virus rientrando dalla Cina saranno trasferite in quarantena tutti al Sacco.

Nel frattempo, il Ministero della Salute ha richiesto la quarantena obbligatoria per tutti coloro che sono entrati in contatto con il caso positivo.

A Codogno invece hanno chiuso bar, locali e scuole, mentre a Castiglione d’Adda c’è stata la chiusura degli uffici e della biblioteca comunale. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui