ITALIA – Per il lungo ponte pasquale si preannuncia l’assalto nelle più importanti mete turistiche italiane.

Federalberghi prevede un giro d’affari da record, con 8,2 miliardi di euro e le mete predilette saranno le città d’arte italiane.

Tempo permettendo, gli italiani avranno la possibilità di mettersi in viaggio e godere di una lunga pausa meritata. Saranno 21milioni e 335mila.

Secondo Federalberghi, l’87% resterà in Italia, variando tra località d’arte (31,1%), zone di mare (27,6%), escursioni in montagna (14,9%), visita ai laghi (6,0%), relax alle terme (3,3%) e crociere in famiglia e tra amici (2,3%).

Una piccola percentuale è riservata alle visite all’estero, con il 13% contro l’8% del 2018).
Luoghi più ambiti saranno le grandi capitali europee (72,9%) e seguono le località marittime (10,2%) e le grandi capitali extraeuropee (6,4%). Solo il 5% andrà in crociera.
Gli italiani si metteranno in viaggio per raggiungere le mete prescelte.

6,2 milioni di italiani concentreranno le loro vacanze per le giornate della Pasqua e Lunedì dell’Angelo (Pasquetta), mentre 3,6 milioni avranno la possibilità di concedersi una pausa più lunga, proseguendo le loro vacanze fino al 25 aprile e 1milione e 600 mila fino all’1 maggio.