Gran Bretagna obbliga alla quarantena chi arriva nel Paese

Chi arriva in Gran Bretagna dovrà essere sottoposto alla quarantena obbligatoria a partire dal prossimo 8 giugno

0
112
quarantena coronavirus

La Gran Bretagna ha deciso di mettere delle regole molto restrittive per coloro che arrivano nel paese. A partire dall’8 giugno scatta la quarantena obbligatoria per chi arriva nel Regno Unito, esclusa l’Irlanda. Il governo ha deciso anche di testare la app anti contagi nell’isola di Wight. Si cerca di contenere al massimo il fenomeno di contagio da Coronavirus. Ecco perché si è deciso per isolamento obbligatorio di due settimane per tutti coloro che arrivano nel Regno Unito. Chi io non rispetta le regole rischia una multa che arriva fino a 1000 sterline.

Le regole in Gran Bretagna per i turisti e i lavoratori

La decisione della Gran Bretagna di stabilire la quarantena obbligatoria non è piaciuta altri Paesi europei, come ad esempio la Francia. Intanto però Priti Patel, la ministra dell’interno ha fatto sapere che si tratta di una misura straordinaria e necessaria per affrontare lo stato di emergenza e contenere il contagio da Coronavirus. Chiunque arriverà nel Paese in treno, in traghetto o in aereo dovrà quindi compilare un modulo on-line prima di partire e dire dove farà il periodo di quarantena di 14 giorni.

Le regole e i controlli dall’8 giugno

La Gran Bretagna ha deciso di stabilire la quarantena obbligatoria per chi arriva nel Paese a partire dall’8 giugno. Le autorità infatti, possono anche decidere di negare l’ingresso nel Paese a chi non compila il modulo in maniera corretta oppure per chi non ha un posto dove stare i giorni necessari per l’isolamento. La polizia farà dei controlli in modo tale da capire se il passeggero sta rispettando il periodo di isolamento. Chi viola l’obbligo di auto isolamento sarà costretto a pagare una multa di 1000 sterline e poi può anche avere dei risvolti di natura penale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui