E’ in gravi condizioni Sasha Johnson, leader del movimento Black Lives Matter

E’ stata ferita per sbaglio la leader del movimento Black Lives Matter  Sasha Johns

Sasha Johnson
Sasha Johnson

Sono ancora gravi le condizioni della leader del movimento Black Lives Matter, Sasha Johnson, ferita durante un party qualche giorno fa per sbaglio. Questa è infatti la versione fornita da Scotland Yard, che ha reso noto che la donna è stata colpita mentre due gang rivali si sparavano l’una contro l’altra. La sparatoria risale a domenica scorsa, ed è avvenuta a Southwark, un quartiere di Londra che si trova a sud del Tamigi. Invece, secondo quanto comunicato dal partito della donna in una nota, pare che Sasha prima della sparatoria ha ricevuto delle minacce di morte a causa del suo attivismo politico, ed è stata colpita per questo.

E’ in gravi condizioni Sasha Johnson

Sulla pagina Facebook del movimento Black Lives Matter il post parla dell’aggressione e del ferimento di Sasha Johnson come un attentato alla sua vita e non di un colpo di pistola che l’ha colpita per caso alla  testa. La donna al momento è in terapia intensiva, e non è chiaro quale sia la verità su quanto è accaduto. Scotland Yard sostiene che Sasha è stata coinvolta casualmente nella sparatoria. Inoltre, la polizia ha detto che non esiste alcuna prova di minacce rivolte alla donna e neanche di un attentato alla sua vita.

Nessuna persona è stata tratta in arresto finora

Fatto sta che fino a questo momento non ci sono indagati e non ci sono persone arrestate per quanto è accaduto a Sasha Johnson. La leader del movimento Black Lives Matter, dopo aver conseguito una laurea alla Oxford Brookes University, ha aperto un piccolo ristorante a Londra, la Oxford Kitchen, che usa come base e centro riunioni per il movimento di cui è leader. La donna ha tre figli e si è distinta nelle sua azioni perché quando partecipa alle manifestazioni indossa sempre una uniforme militare e un basco nero in testa, look che la rende inconfondibile. Sasha ha inneggiato alla guerra contro il capitalismo e ha paragonato al Ku Klux Klan la polizia.