A Lodi bimbo salvato al volo mentre precipita da un balcone

20enne di origine argentina non ha esitato a lanciarsi da un furgone e prenderlo al volo.

0
72

LODI – E’ finito in ospedale il giovane 20enne che si è lanciato da un furgone ed è caduto a terra per il contraccolpo. Prima di cadere, però, ha salvato la vita ad un bambino. E’ stata aperta un inchiesta per abbandono di minore.

Il fatto è accaduto a Casalmaiocco in provincia di Lodi. Il piccolo di soli 5 anni si trovava al secondo piano di una palazzina dalla quale è precipitato.

Il sangue freddo e l’altruismo del giovane hanno permesso al bimbo di essere messo in salvo

Dalla testimonianza del 20enne che gli ha salvato la vita, pare che il piccolo mentre si muoveva sul cordolo del balcone è stato notato da alcune persone che si trovavano nel piazzale sottostante la palazzina. Il luogo è molto trafficato e c’è un distributore di benzina e un autolavaggio.

Il giovane di origine argentina vedendo la gravità della situazione che da un momento all’altro poteva degenerare, immediatamente ha avvicinato al balcone, il furgone che stava lavando, deciso a salirvi per afferrare il piccolo.

Nel frattempo, il bambino aveva scavalcato il balcone e si trovava appeso nel vuoto.
Il 20enne si è lanciato dal furgone e lo ha preso in aria, cadendo al suolo, ma proteggendo il bambino.

Ora il piccolo si trova all’ospedale di Vizzolo Predabissi a Milano per dei controlli, ma è rimasto illeso.

E’ stato soccorso anche il giovane salvatore che si è ferito per la caduta.

La Procura della Repubblica di Lodi ha aperto un’inchiesta per il reato di abbandono di minori in relazione alla caduta del piccolo.

I genitori sono stati iscritti nel registro degli indagati poiché risulta che al momento dei fatti il piccolo si trovava da solo nell’appartamento. La segnalazione al Tribunale dei minorenni è dovuta.