MESSICO – Sono stati ritrovati i resti umani di 34 persone in due proprietà diverse dello stato occidentale di Jalisco dove operano i Cartelli della droga.

Jalisco New Generation Cartel è uno fra i più potenti gruppi criminali del Messico che nel corso degli ultimi anni ha compiuto molti reati.

Il Procuratore generale statale Gerardo Octavio Solis ha dichiarato che sono stati identificati due corpi e che sono in corso gli scavi per portare alla luce altri resti, ma intanto sono state trovate auto rubate e attrezzature tattiche.

Al gruppo criminale si attribuisce la scomparsa di circa 40mila persone da quando nel 2006 ha avuto inizio la guerra della droga.

Si ricorda la scomparsa a Iguala nel 2014 dei 43 studenti che viaggiavano su 3 autobus in occasione di una manifestazione contro la criminalità.

La Polizia locale ne trovò alcuni morti, 25 feriti e dei 43 scomparsi non si seppe più nulla. Dalle indagini, fu scoperto che erano coinvolti il sindaco di Iguala e la moglie che sono stati intercettati ed arrestati. Ora la Polizia ha riaperto il caso, per vederci più chiaro su questa vicenda.