RUSSIA – L’agenzia meteorologica russa Rosgidromet ha comunicato che un livello di radiazioni altissimo si è registrato nella esplosione accaduta l’8 agosto nell’estremo nord della Russia, nel corso di un test missilistico nel poligono marittimo di Nyonoksa.

L’intelligence americana sta raccogliendo le informazioni utili per capire le cause di questa esplosione che ha rilasciato delle radiazioni.

Si teme che possa trattarsi del peggiore incidente nucleare da Chernobyl.
Il livello di radiazioni gamma registrato è di quattro a 16 volte i livelli consueti nella città di Severodvinsk.

Sono state interessate sei stazioni meteorologiche su otto e dopo un paio di ore i livelli sono tornati nella norma.

Addirittura un sensore ha registrato un livello di 1,78 microsievert; sopra alla media, ma comunque si assicura che è largamente sotto i livelli di allarme.

Secondo Greenpeace, a Severodvinsk, le radiazioni sono aumentate di 20 volte.

C’è molta preoccupazione per la qualità dell’aria vicino all’impianto e anche molto più in là. Lo dichiara Ronal Trump, preoccupato dell’incidente avvenuto, che ha causato la morte di cinque scienziati nucleari sul Mar Bianco, laterale del Mar Glaciale artico