Secondo il professore americano Boyle: Coronavirus arma batteriologica

Secondo il professore americano esperto in armi batteriologiche Francis Boyle: il Coronavirus è un'arma batteriologica.

0
358
Coronavirus: caso sospetto a Bari dalla Cina

Il professore dell’Università dell’Illinois, esperto nel campo delle armi batteriologiche, durante un intervista per un network americano ha affermato che: Il coronavirus è un’arma batteriologica, realizzata all’interno di un laboratorio a Wuhan, e che l’Organizzazione della Sanità è a conoscenza di ciò.

Le sue affermazioni trasmesse in video sul sito di Geopolitics and Empire hanno fatto il giro del mondo.

Nell’intervista continua adducendo che questa è un’arma batteriologica letale, uscito da un laboratorio di massima sicurezza cinese.

Secondo il professore, quindi la Cina ha cercato di coprire il caso adducendo che il virus sia stato causato e diffuso a partire dal mercato ittico.

Naturalmente, le parole del professore sono in contrasto con quanto affermato dal Governo Cinese, dall’OMS e dalle autorità in campo scientifico, in quanto non ci sono prove a sostegno della sua tesi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui