Firmato decreto obbligo seggiolini anti-abbandono
Riconoscimento Editoriale: Pixnio.com

ITALIA – Finalmente è stato firmato il decreto attuativo dell’articolo 172 del Nuovo Codice della strada per prevenire l’abbandono di bambini nei veicoli. Si sta per mettere la parola fine al rischio di dimenticare i bambini piccoli all’interno delle auto. Il decreto sui seggiolini anti-abbandono sta per essere pubblicato sulla G.U.

Finalmente arriva la buona notizia che tutti aspettavano, ma in special modo tutti i genitori in ansia per i loro bambini, che devono trasportare in auto tutti i giorni.

Se n’è discusso molto nei mesi scorsi ed era stato studiato il modo come evitare che episodi come quelli accaduti in questi ultimi anni non si ripetano più.

Alla cronaca, sono saltati all’occhio i casi di bambini abbandonati all’interno delle auto, per pura dimenticanza, che purtroppo sono finiti tragicamente.

Solo qualche settimana fa l’ultima disgrazia a Catania, dove un bambino di soli 3 anni è morto perché dimenticato allacciato al seggiolino dell’auto.

Il decreto attuativo dell’articolo 172 del Nuovo Codice della strada per prevenire l’abbandono di bambini nei veicoli sta diventando legge

Mancano solo pochi giorni affinché il decreto legge venga pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Dopo di che l’obbligo diventa operativo.

Si tratta del passaggio conclusivo della legge che è stata approvata dal Parlamento. Hanno votato tutti i gruppi politici. L’obbligo di installazione dei dispositivi anti abbandono sarà applicato per i bambini al di sotto dei quattro anni di età.

Seggiolini anti-abbandono obbligatorio a tutela dei  minori

Il Ministro De Micheli spiega che si tratta del passaggio conclusivo della legge che dopo l’approvazione del Parlamento, ha acquisito il parere favorevole da parte della Commissione Europea e, infine, l’approvazione del Consiglio dello Stato.

Si tratta di un decreto che va a tutelare il minore e la sua stessa famiglia, andando ad evitare eventi tragici che spesso sono accaduti, solo per una dimenticanza dovuta spesso allo stress.

Per questo motivo, sono già allo studio le modalità per l’attuazione di agevolazioni fiscali sull’acquisto dei nuovi seggiolini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui