NORVEGIA – Al largo delle coste settentrionali della Norvegia, nella contea di Finnmark, poco distante dal confine russo, è stato avvistato un delfino beluga con una misteriosa imbragatura.

Il simpatico esemplare di delfino, appariva addestrato e sulle cinghie vi era la scritta “Equipaggiamento di San Pietroburgo”.

Le ipotesi ritengono che il beluga sia stato addestrato dalle Forze Armate del Cremlino, ma per quale motivo non si sa.

Sull’imbragatura che il delfino beluga indossava, si trovava anche il supporto per una telecamera, che evidentemente sarà andata persa. Qual’era l’obiettivo che ha spinto a servirsi del cetaceo?

Il biologo marino dell’Università dell’Artide di Tromsoe, professor Audun Rikardsen, ritiene che molto probabilmente vi sia coinvolta la Marina militare russa, della base di Murmansk a circa 400 chilometri dall’isola di Ingoya.

E’ stato aggiunto che da alcuni anni la Marina Militare russa ha catturato i i beluga per l’addestramento.