Variante covid a St. Moritz, disposta la quarantena per due alberghi

Due hotel sono stati messi in isolamento a causa della variante covid a St. Moritz, 12 i contagiati.

Covid-19 - coronavirus

A causa della variante covid a St. Moritz è scoppiato un focolaio, e le autorità sanitarie hanno dovuto isolare due alberghi a cinque stelle dopo aver sottoposto tutti, ospiti e personale, a test. I contagi sono finora 12, ma si teme che il virus possa propagarsi e per evitare ciò sono state chiuse le scuole e sospesi i corsi di sci.

Le autorità hanno anche disposto l’obbligo della mascherina per tutti coloro che si muovono all’interno del comune. Il Servizio di comunicazione «Coronavirus» del Canton Grigioni ha spiegato all’agenzia Keystone-ATS che si tratta della variante sudafricana, tuttavia vi sono delle incertezze.

La variante covid a St. Moritz molto contagiosa

Ad emanare i provvedimenti è stato l’Ufficio cantonale dell’igiene pubblica, che essendo venuto a conoscenza dei casi di variante covid a St. Moritz ha informato con un comunicato il Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità. A breve tutta la popolazione del comune sciistico sarà sottoposta a un test a tappeto, e le autorità cantonali hanno invitato tutti i cittadini a prendervi parte. Scuole per l’infanzia e istituti scolastici resteranno chiusi a tempo indeterminato. Inoltre, anche le attività associative sportive a livello giovanile dovranno essere sospese. Poiché la variante covid è ritenuta più contagiosa di quella originaria, le autorità hanno raccomandato a tutti di evitare contatti e di mantenere il distanziamento sociale.

Numerosi i test fatti dai due hotel in quarantena

I due alberghi a cinque stelle che sono stati messi in quarantena per la variante covid a St. Moritz sono il «Badrutts’s Palace» e il «Kempinski». Il primo da metà dicembre ha effettuato più di 1500 test, mentre il secondo nella prima settimana di gennaio aveva effettuato circa 180 test tra i suoi dipendenti ed erano risultati tutti negativi. Il «Badrutts’s Palace» ha anche aggiunto di essere l’unica struttura di St. Moritz a richiedere agli ospiti di fornire un documento all’arrivo in hotel e prima del check-in che attesta la prova del Covid negativo.