Via Francigena del Sud è nata a Bari e unisce l’Europa da Canterbury a Santa Maria di Leuca

La via Francigena è un unico itinerario di circa 3.200 km che unisce l'Europa da nord a sud.

0
1814
Via Francigena del sud unirà tutta l'Europa
Via Francigena del Sud

Non esisterà più una via Francigena del nord e del sud, bensì un unico Cammino che attraverserà l’Europa, per un turismo lento, a impatto zero e sostenibile.

Si stava lavorando a questo progetto da 15 anni e a Bari è stata votata la certificazione che permetterà di viaggiare a piedi da Canterbury fino all’estremità della Puglia.

Luca Bruschi direttore di AEVF, afferma che è una giornata storica e già si prevede che il prossimo anno ci sarà anche la Guida.

E’ avvenuta l’estensione della certificazione di “Itinerario culturale del Consiglio d’Europa” della Via Francigena da Roma alla Puglia, con il voto dell’Assemblea Generale dell’Associazione Europea delle Vie Francigene. Sarà un unico itinerario di circa 3.200 km che parte da Canterbury e arriva a Santa Maria di Leuca.

A Bari si sono riuniti i rappresentati dei quattro Paesi attraversati dall’itinerario europeo e sono l’Inghilterra, la Francia, la Svizzera e l’Italia. 

Era presente anche Robert Thomas, il sindaco di Canterbury città a km zero della Francigena. 150 soci dell’Assemblea hanno votato, tra i quali anche i rappresentanti delle cinque regioni interessate al nuovo cammino. Solo il Lazio, la Campania, la Basilicata, il  Molise e la Puglia.

Via Francigena del sud sul cammino di antiche vie medievali

Come è stato fatto per quella del Nord, anche per la via Francigena del sud sono stati scelti percorsi antichissimi.

Per la scelta della Francigena del Nord si è fatto riferimento al cammino compiuto nell’anno mille da Sigerico da Roma a Canterbury. Per la Francigena del Sud è stato uilizzato l’itinerarium Burdigalense.

Come ha spiegato Angelo Attolico, che si è occupato di curare lo sviluppo e l’implementazione del progetto delle Vie Francigene nel Sud, si tratta del più antico racconto conosciuto di un itinerario cristiano.

I documenti risalgono al 333 d.C. e parlano di un anonimo pellegrino che fece un viaggio da Burdigala, (l’attuale Bordeaux), fino a Gerusalemme.

Attraversò la Via Balcanica e raggiunse la Terra Santa. Nell’itinerario di ritorno sbarcò a Otranto e si immise sull’Appia Traiana per risalire la Penisola.

Percorso della via Francigena del Sud

Partendo dalla capitale d’Italia, la via Francigena scorrerà fino a Terracina, si dirigerà verso l’interno passando da Teano, Alife, Benevento e Troia. Da qui saranno due i probabili percorsi da compiere. Dirigersi verso la zona del Gargano e Monte Sant’Angelo o puntare direttamente verso la capitale pugliese. Aa Bari, saranno attraversate le città di Brindisi, Otranto e Leuca.

Sarà un mese di cammino per circa 900 km e dal prossimo anno ci sarà anche la Guida da seguire. Esisterà così un unico Cammino che andrà da Nord a Sud lungo tutta l’Europa. Lungo il percorso lento e sostenibile sorgeranno strutture di accoglienza certificate che offriranno una nuova visione del viaggio.

La nascita della via Francigena è considerata un obiettivo strategico dalle autorità e dalla comunità del Sud Italia. I territori che verranno attraversati avranno la possibilità di facilitare le relazioni nell’area mediterranea e di conseguenza rafforzare le loro potenzialità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui