Violenza sulle donne. In aumento i femminicidi e in calo i maltrattamenti

Chi fa violenza sulle donne non è un estraneo, bensì chi vive dentro alle stesse mura domestiche. L'80,2% delle donne sono italiane.

Ogni giorno, si sentono casi di femminicidio e di maltrattamenti perpetrati ai danni della donna da parte di colui che continuava a ripetere di amarla.

I dati lo confermano che oltre l’80% dei casi, si tratta di soggetti che non si introducono nell’abitazione con un’effrazione, ma hanno le chiavi di casa o è la stessa vittima ad aprire.

Gli atti di violenza sono molto frequenti, addirittura si parla di un reato ogni quarto d’ora. Sono italiane le vittime di violenza di genere, per oltre l’80% dei casi e anche i responsabili sono italiani per il 74%.

Questo è il quadro del risultato fornito dalla Polizia in un rapporto chiamato “Questo non è amore 2019”.

In calo i maltrattamenti e lo stalking

Il 25 novembre prossimo è stato organizzato un incontro voluto dalla “Direzione Centrale Anticrimine”, in occasione della “Giornata Internazionale contro la violenza di genere”.

Dal 2018 ad oggi, è stato registrato un calo dei casi di maltrattamento sulle donne e di stalking perpetrato dal marito, dal compagno o da un conoscente che non accetta il rifiuto della vittima.

Queste sono le percentuali fornite:

  • Le violenze sessuali calano del 16,7% rispetto all’anno 2017;
  • I maltrattamenti in famiglia scendono del 2,9%;
  • Lo stalking, quindi gli atti persecutori calano del 12,2%;
  • In questi mesi del 2019, da gennaio ad agosto, rispetto allo scorso anno, diminuisce del 4% il numero delle vittime di sesso femminile.

In aumento i femminicidi

Purtroppo i dati non sono incoraggianti per quanto riguarda i casi di femminicidio che sono in aumento. Nel 2019, si passa, infatti dal 37% di femminicidi sulla base del totale complessivo delle donne al 49% , sempre nei mesi da gennaio 2019 ad agosto 2019.

La media giornaliera di donne vittime di femminicidio è di 88.

“Ammonimento” utilizzato come prevenzione alla violenza sulle donne

La Questura ha posto in essere dei provvedimenti di ammonimento nei confronti di soggetti pericolosi che perseguitano la loro compagna.

I risultati sono stati confortanti, poiché nel 2018 le recidive sono state molto basse.
Sono stati messi a punto dei programmi, per i soggetti ammoniti, aventi come obiettivo il trattamento dell’uomo che si mostra violento.

E’ stata introdotta anche una legge a tutela delle donne che si chiama “Codice Rosso”. Tale legge che prevede un inasprimento delle sanzioni, va a modificare ed aggiornare la disciplina penale che riguarda la violenza domestica e di genere.