Sarà il volto del matematico Alan Turing a comparire sulla banconota da 50 sterline

Omaggio della Banca d'Inghilterra al genio matematico che decodificò il codice della macchina Enigma.

0
125

LONDRA – Alla fine del 2021, entrerà in circolazione la banconota da 50 sterline con l’effige di Alan Turing, il grande matematico, morto suicida nel 1954.

Lo ha annunciato il governatore della Banca d’Inghilterra, Mark Carney, presentando la futura banconota da 50 sterline, che indicherà l’effige del matematico-eroe, perseguitato dal suo Paese perché era gay.

Si tratta di un omaggio postumo che la Banca ha deciso di fare al genio che durante la II Guerra Mondiale riuscì a “decodificare l’inviolabile codice della macchina Enigma”, utilizzata dalle forze armate naziste.

Turing per la pressione che sentiva nei suoi confronti, a causa della sua omosessualità, nel 1954, all’età di soli 41 anni morì suicida.

Oggi è considerato il padre dell’informatica, dell’intelligenza artificiale e della crittografia moderna, ma all’epoca, trascorse anni difficili, perché essere omosessuali era considerato un reato.

Il governatore della Banca d’Inghilterra ha presentato la nuova banconota al museo della Scienza e dell’Industria di Manchester, elogiando Alan Turing e riconoscendo la sua genialità e di quanto abbia inciso il suo operato sulla vita di oggi.

La nuova banconota con l’effige di Turing, da una parte e naturalmente della Regina dall’altra, sarà in circolazione verso la fine del 2021 e riporterà oltre alla sua foto scattata nel 1951, anche delle formule matematiche tratte dalle sue ricerche informatiche.

Turing visse anni difficili

Per far capire tutta la sofferenza da lui vissuta in quegli anni così difficili anche a causa della guerra, basti pensare che due anni prima di morire, Alan Turing venne sottoposto a castrazione chimica.

In quegli anni, le autorità britanniche lo tenevano sempre d’occhio, poiché quello che oggi è una normalità, era definito “devianza pericolosa”, infatti Turing venne anche condannato per avere avuto una relazione con un uomo e invece della prigione venne sottoposto a castrazione chimica.

Era il 7 giugno del 1954 quando si suicidò con il cianuro.

Dopo molti anni, nel 2009, il governo laburista di Gordon Brown riconobbe le sue colpe.
Nel 2017, in Inghilterra e nel Galles, la “Legge di Alan Turing” ha perdonato, a titolo postumo, tutti i condannati per atti omosessuali.