Afo 2, Liberi e Pensanti scrive a Mentana

L'associazione denuncia una frase che il direttore avrebbe detto in diretta.

Lavoratori ex Ilva Taranto Sospensione mutui e prestiti

TARANTO – Sulla vicenda dell’accensione dell’Afo 2, l’associazione Liberi e Pensanti ha scritto una lettera al direttore del telegiornale di La7 Enrico Mentana.

Infatti, secondo l’associazione, Mentana non avrebbe pronunciato espressioni felici annunciando la riapertura dell’altoforno. “Secondo il Direttore del TGLA7 e di Open, Enrico Mentana, la decisione dei Giudici del Riesame, che di fatto permette ad Afo 2 di continuare a funzionare, va letta come uno scampato pericolo” spiega la nota dell’associazione.

Liberi e Pensanti spiega nella lettera di essere cittadini terrorizzati dal fatto che l’altoforno tornerà in attività. Infatti, proprio lì sono morti 9 operai dal 2012, ma non solo.

Infatti, l’associazione denuncia che, all’interno del telegiornale di La7, cittadini e operai non avrebbero avuto modo di parlare. In più, per l’area dei Tamburi, l’apertura dell’altoforno significa nuove emissioni.

Infine, Liberi e Pensanti invita ironicamente il direttore a venire sotto l’altoforno, per capire quale “fortuna” sia il recupero di questo impianto, ricordando che la stessa Mittal ha intenzione di chiuderlo nel 2023 una volta che sarà completato l’altoforno 5.