Acquedotto pugliese: arriva progetto per 75 milioni di euro

Gli investimenti saranno una boccata di ossigeno per agricoltori e per cittadini

lavori aqp
Riconoscimento editoriale: F. Muhammad / Pixabay.com

TARANTOAcquedotto Pugliese ha messo in campo un investimento di circa 75 milioni di euro. Gli interventi riguardano le zone Fortore e Ofanto-Locone, ma porteranno notevoli risultati in tutto il territorio pugliese.

Infatti, l’investimento porterà a un aumento di fornitura, quindi a evitare la siccità durante il periodo estivo. Per Acquedotto Pugliese si tratta del secondo investimento dopo quello di 34 milioni di euro per la centrale idroelettrica.

In quel caso, l’ente sfrutta l’accumulo terminale del potabilizzatore del Locone. In tutto, l’opera è di 60 chilometri per un peso di 18 tonnellate.

Infine, ci sarà una seconda condotta di 3 chilometri con sistema di controllo a distanza. Infatti, ci saranno una stazione di clorazione, 40 pozzetti di scarico e 40 di sfiato.

Tutto ciò porterà a 1100 litri d’acqua disponibili al secondo.

“la progettazione di una imponente opera di interconnessione è un risultato positivo, poiché potrà consentire una corretta distribuzione della risorsa sul territorio, in modo che l’acqua arrivi sempre lì dove serve”.

Così ha spiegato il presidente di Acquedotto Pugliese Simeone Di Cagno Abbrescia.