Agricoltura: iniziativa “Chi è il padrone?”

L'iniziativa permette al consumatore di dare un prezzo direttamente al prodotto, senza intermediari

0
181
agricoltura
Riconoscimento editoriale: Fritz_the_Cat / Pixabay.com

ROMA Agricoltura al centro dell’iniziativa “Chi è il padrone?”. Partita in Francia e in Spagna, l’idea è molto semplice.

Infatti, la società organizzatrice ha prima fatto un sondaggio online, chiedendo ai consumatori quali erano le caratteristiche che volevano dal prodotto. Le caratteristiche oggetto di domanda sono state:

  • qualità organolettica,
  • tecnica di produzione,
  • requisiti della materia prima,
  • remunerazione dei produttori.

A quel punto, la società che ha il brand affida alle aziende partner il compito di produrre materialmente i prodotti agroalimentari e di inserirli con la scritta “Chi è il padrone?”. Infine, le aziende chiamano gli agricoltori. Il prezzo si concorda a monte, verificando prima i costi che chi produce ha sostenuto.

Così, si crea un commercio equo e solidale, in una nuova forma di agricoltura sostenibile. Al momento, questo mercato interessa 35 prodotti, forniti da 9000 imprese. Ora, sta per approdare anche in Italia.

L’obiettivo è creare una Rete di 8 Paesi, dove i consumatori acquistano prodotti di qualità provenienti da agricoltori che utilizzano questa forma di agricoltura nuova.

In Italia, i primi supermercati che aderiscono all’iniziativa sono i Carrefour. Il primo prodotto sarà la pasta, con una confezione celeste e la scritta del brand. Seguiranno passata di pomodoro, olio d’oliva, uova e latte.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui