Home Notizie Agricoltura Agromed: salta l’accordo al Mise a Roma

Agromed: salta l’accordo al Mise a Roma

Dopo il primo sì da parte del Sottosegretario Mario Turco, salta l'incontro con i sindacati

Progetto Agromed

TARANTO Agromed: dopo un primo segnale di risoluzione da parte del M5S locale, purtroppo c’è ancora uno stop per la vicenda che coinvolge l’ex Miroglio.

Infatti, martedì 19 maggio non si è firmato l’accordo con il Ministero dello Sviluppo Economico a Roma. Il problema, però, non sarebbe del Governo.

Al tavolo tecnico, società e sindacati avrebbero messo sul piatto soluzioni lontane tra di loro. Questo era già avvenuto nelle precedenti riunioni tecniche e si è ripetuto anche nelle call conference.

Per questo, i sindacati Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil avevano chiesto al Mise di far slittare l’incontro già da lunedì 18 maggio, in una lettera.

A questo punto, i sindacati avevano chiesto un secondo tavolo di confronto, con una valutazione anche della Regione Puglia per sciogliere tutti i nodi prima di ritornare al Mise. Invece, la società di Agromed vuole subito la proprietà dell’ex Miroglio per iniziare a lavorare.

In più, la società vorrebbe assumere subito 20 lavoratori, per arrivare a 28 e, negli anni, a completare le assunzioni. Invece, i sindacati vogliono che la proprietà resti ai lavoratori e ottenere subito i 28 posti di lavoro, per poi cedere il capannone solo quando tutti saranno assunti.

Infine, per i sindacati, serve un piano di sviluppo certo, che garantisca i lavoratori.

Exit mobile version