Home Notizie Agricoltura Coldiretti: boom di coltivazione di grani antichi in Puglia

Coldiretti: boom di coltivazione di grani antichi in Puglia

La Coldiretti ha annunciato un aumento di coltivazione del grano Cappelli sopratutto nella provincia di Taranto.

grani antichi

La Coldiretti ha sottolineato che c’è un boom di coltivazione di grani antichi in Puglia, nello specifico di grano Cappelli che al momento sta quintuplicando le sue superfici.

Solo in provincia di Taranto sono ben 10 mila gli ettari attualmente coltivati a grano duro per ben 300 mila quintali di produzione. Questo è quanto emerge da un’analisi da parte della Coldiretti sulla base dei dati dei Consorzi Agrari d’Italia e della SIS.

Questo trend ha determinato una rapida crescita dei marchi e delle linee che garantiscono l’origine al 100% nazionale del grano impiegato mediante l’opera di cooperative come la Agricoltà di Taranto che ha avviato un percorso di filiera con un grano 100% italiano. 

Gli agricoltori per una remunerazione idonea sono pronti all’aumento della produzione di grano duro con il divieto dell’uso di glifosate in pre-raccolta differentemente a quanto avviene in altri paesi e in Canada.

Alfonso Cavallo, Presidente di Coldiretti Taranto ha affermato: per il tessuto economico del territorio sarebbero percorsi pericolosi d’abbandono e depauperamento dell’attività che deve puntare all’aggregazione ed essere sostenuta da dei servizi adeguati scommettendo su delle varietà pregiate.

Exit mobile version