Home Notizie Agricoltura Coldiretti Puglia: azzerare la Tari agli agriturismi

Coldiretti Puglia: azzerare la Tari agli agriturismi

La lettera congiunta con Terranostra Puglia

coldiretti puglia

TARANTO Coldiretti Puglia ha scritto una lettera con Terranostra Puglia per chiedere di azzerare la Tari per gli agriturismi.

L’appello si rivolge ai Comuni del territorio. Infatti, se non è possibile azzerare la Tari, si chiede ai Comuni almeno di ridurla un po’, viste le evidenti difficoltà del settore.

“Per superare la crisi occorrono misure finanziarie in grado di sostenere la capacità economica e produttiva delle nostre Imprese. L’agricoltura è storicamente il settore a maggiore resilienza, ma occorre dare una mano per affrontare la tempesta, attraverso interventi pubblici che consentano alle imprese di ripartire”.

Così ha spiegato Savino Muraglia di Coldiretti Puglia. Infatti, per via delle misure anti CoVid-19, finora in Puglia sono chiuse 876 agriturismi, che dovranno ripartire con tutte le misure del caso con un po’ di ritardo rispetto alla solita tabella di marcia.

Naturalmente, servono protocolli certi che permettano a queste realtà di sapere cosa fare prima di partire con l’attività.

Exit mobile version