Home Notizie Agricoltura Furti di barbatelle nei vigneti: denuncia al Prefetto di Taranto

Furti di barbatelle nei vigneti: denuncia al Prefetto di Taranto

Le associazioni degli agricoltori chiedono al Prefetto di Taranto di aumentare i controlli delle forze dell'ordine nelle zone rurali per scoraggiare gli innumerevoli furti. 

Taranto: furti di barbatelle nei vigneti. La denuncia al prefetto

TARANTO – I furti di barbatelle nei vigneti sono stati denunciati da CIA Agricoltori Italiani, Confagricoltura e dalla Copagri all’interno di una lettera indirizzata al Prefetto di Taranto.

Le associazioni degli agricoltori hanno voluto sottolineare come i furti delle barbatelle all’interno dei vigneti causino gravi danni alle aziende viticole, che già sono spesso soggette a furto, come il rame e i mezzi agricoli. 

Agricoltori costretti alle ronde notturne

Nella lettera inviata al Prefetto di Taranto, le associazioni che rappresentano il comparto viticolo, hanno sottolineato come gli agricoltori siano costretti a fare delle ronde notturne per riuscire a scoraggiare il furto delle barbatelle impiantate da poco. 

Questi sono atti da condannare che dimostrano come le bande criminali si accaniscano, nonostante il momento così difficile e delicato, contro le aziende agricole, che così si trovano ancor di più in difficoltà. 

Pene severe e presidi nelle zone rurali

CIA Agricoltori Italiani Due Mari ha chiesto al Prefetto che vengano istituite pene severe e presidi delle forze dell’ordine all’interno delle aree rurali. In modo tale che gli imprenditori siano più protetti e non siano costretti a veder sfumare il loro lavoro a causa di delinquenti che compiono furti ed efferatezze contro gli agricoltori.

Exit mobile version