Regione Puglia asseconda CIA e aumenta quantitativo di gasolio agevolato

Più gasolio agevolato per le attività agricole per le operazioni di coltura: la Regione Puglia ha assecondato le richieste della CIA Agricoltori Italiani della Puglia.

gasolio agevolato

Più gasolio agevolato per gli agricoltori pugliesi per le loro operazioni di coltura. La Regione Puglia ha approvato la maggiorazione del 50% dei quantitativi di accredito di imposta per il tramite del gasolio ad accisa agevolata, accogliendo una richiesta di CIA Agricoltori Italiani della Puglia, con la determina numero 190 del 31 agosto 2021. Il presidente regionale di CIA Raffaele Carrabba esulta, ricordando che la stessa Confederazione aveva “chiesto e auspicato, rilevando le difficoltà affrontate dagli agricoltori prima a causa delle gelate e poi per gli ultimi mesi di siccità”. Anche di recente CIA Puglia aveva segnalato alla Regione “l’aumento insostenibile dei costi di produzione e delle materie prime per gli agricoltori”, in particolare del gasolio, che ha ricevuto un incremento del 25% rispetto allo scorso anno.

Regione Puglia estende gasolio agevolato: chi ne beneficia

Poi è arrivata la delibera a firma della Regione, che di fatto valida il provvedimento per tutto l’anno 2021, includendo nella misura tutti i comuni della Regione. Potranno fruire del beneficio le aziende agricole che entro il 30 giugno 2021 abbiano già chiesto e ottenuto l’agevolazione stessa per operazioni colturali quali trattamenti fitosanitari, lavorazioni del terreno, seminativi, arboricoltura da frutto polposo e in guscio, irrigazioni per la vite, con istanza Modello Unico per l’Anno 2021, avendo già dichiarato di possedere mezzi e strumentazioni atte alle operazioni di lavorazione e coltura del terreno.