Giansanti, Confagricoltura: chiede di evitare un contenzioso con gli USA

Il presidente di Confagricoltura vuole evitare a tutti i costi l'imposizione di ulteriori dazi e un contenzioso con gli Stati Uniti, e chiede l'intervento dell'UE e del Governo.

0
63
Confagricoltura: chiede di evitare un contenzioso con gli USA

TARANTO – L’eventuale inasprimento delle relazioni con gli Stati Uniti e la paura per l’imposizione di dazi sui prodotti italiani, tra i quali quelli agricoli e alimentari, preoccupa il presidente di Confagricoltura Giansanti.

La scorsa settimana, infatti, il presidente ha chiesto l’intervento del Governo Italiano e dell’Unione Europea per evitare che tale imposizione possa peggiorare e continuare. 

Infatti, al momento sono già in vigore i dazi negli USA che prevedono una tassa del 25% sui salumi, gli agrumi e i formaggi che arrivano dall’Italia. Questo è un problema perché uno dei primi mercati per i prodotti Made in Italy sono proprio gli Stati Uniti.

L’Italia al momento non fa parte del contenzioso apertosi con il governo USA sugli Airbus, ma fino a quando non ci sarà un accordo, si rischia ingiustamente, di perdere delle importanti posizioni sul mercato degli Stati Uniti, e si mette a rischio tutto il sistema agroalimentare italiano.

Inoltre, le preoccupazioni aumentano se si pensa all’avvio di una procedura, sempre da parte degli Stati Uniti, contro l’Italia per l’imposizione di tasse alle grandi imprese digitali.

Oggi e domani (12 e 13 dicembre) c’è una riunione tra i capi degli stati Europei e il governo UE. Giansanti spera che durante questo incontro sia possibile trovare delle soluzioni per evitare l’inizio di una vera e propria guerra commerciale con gli USA. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui