Ginosa: nuovo arresto per caporalato. Imprenditore multato di 100 mila euro.

Continua l'azione della task force anti caporalato, con il supporto dei Carabinieri di Ginosa. Tratto in arresto questa volta imprenditore di Laterza e multato di 100 mila euro.

0
159
Caporalato, Taranto

GINOSA – Il comando provinciale dei Carabinieri di Taranto insieme alla Stazione dei Carabinieri di Ginosa sono intervenuti contro le azioni di caporalato e sfruttamento del lavoro. Sono stati trovati infatti, due extracomunitari retribuiti solo 25 euro al giorno per ben 15 ore di lavoro.

I due albanesi irregolari, lavoravano in questa azienda zootecnica nelle campagne di Ginosa, dormivano in una costruzione abbandonata con copertura in eternit. I due extracomunitari erano sfruttati e lasciati dormire e lavorare in condizioni igienico sanitarie pessime.

Il proprietario dell’azienda un imprenditore di Laterza, di 54 anni, che ora è stato posto agli arresti domiciliari e multato per più di 100 mila euro.