Grandine e Pioggia: Regione Puglia prepara la richiesta per lo Stato di Calamità

Dopo le grandinate che hanno interessato in particolar modo il tarantino e il barese, la Regione Puglia avvia le procedure per effettuare la richiesta dello "Stato di calamità".

0
112

TARANTO – L’allerta che si è aperta sul territorio pugliese dopo la grandinata e le piogge violente di aprile e maggio, che hanno interessato le campagne del tarantino, del barese e della zona nord del Salento, i danni sono molto ingenti come emerso dalle segnalazioni provenienti da ben 30 comuni. 

I danni sono molto ingenti e hanno colpito diverse varietà tipiche della nostra zona ed economia come i ciliegi. I cambiamenti climatici hanno avuto degli effetti devastanti sull’economia di queste imprese agricole. La Regione Puglia così ha deciso di avviare una procedura al fine di verificare in modo concreto i danni ricevuti. Dopo il computo dei danni verrà effettuata una richiesta declaratoria per “lo Stato di Calamità” come previsto dal decreto legislativo 102.