Grano duro: calo nei mercati pugliesi

Ecco i dati

grano duro
Riconoscimento editoriale: Picjumbo / Pixabay.com

BARI Grano duro con un prezzo di listino più basso nei mercati di Foggia e di Bari. Infatti, nel mercato di Foggia, il prodotto scende lo scorso 13 maggio di 5 euro rispetto al dato della settimana precedente.

Non va meglio a Bari, dove il ribasso del 12 maggio, rispetto alla settimana precedente, è di 3 euro. I prezzi sono da intendersi a tonnellata di grano duro.

Gli ultimi cali risalivano a dicembre 2019, quindi ora si va verso una fase di assestamento dei prezzi per quanto riguarda il cereale pastificabile. Il massimo del prezzo è arrivato lo scorso 8 aprile, con un prezzo di 310 euro a tonnellata per quanto riguarda Foggia.

Per Bari, invece, il calo porta il prezzo massimo a 306 euro, ma c’è la concorrenza del grano spagnolo. Non viene ancora quotato, invece, il grano canadese. In Italia, l’unico rialzo, seppur lieve, è quello di Campobasso (+0,4%), mentre anche nelle piazze siciliane c’è un calo dell’1,7%.

Le attese europee dicono che per il grano duro si attende un aumento del 24,3%, ma incide la siccità e la crisi in generale. “L’attesa degli operatori è ormai rivolta al nuovo raccolto, sul quale tra gli operatori permangono incertezze legate alle scarse precipitazioni”.

Così ha spiegato la Borsa Merci Telematica Italiana.