Manduria: bruciati 10 ettari di ulivi. Aperta indagine dei carabinieri.

A Manduria bruciati 10 ettari di ulivi. I carabinieri hanno aperto un'indagine per verificare l'origine dell'incendio, che ha colpito gli uliveti del sindaco di Erchie. 

0
91
Manduria: bruciati 10 ettari di ulivi

MANDURIA – 10 ettari di ulivi bruciati nelle terre possedute dal sindaco di Erchie nelle campagne della marina di Manduria e in quelle tra San Pietro in Bevagna e Specchiarica.

Le fiamme hanno bruciato oltre agli ulivi anche buona parte della vegetazione spontanea e della macchia mediterranea.

I primi accertamenti, hanno portato a credere che l’incendio è di origine dolosa.

Durante le operazioni destinate allo spegnimento dell’incendio, per le quali ci sono volute diverse ore e anche due Canadair, sono giunti i Carabinieri della Forestale, il personale Arif e i volontari della Protezione Civile. All’interno di una nota, il senatore Vitali ha espresso solidarietà al sindaco e amico Giuseppe Margheriti.

Inoltre, ha rivolto un ringraziamento al Corpo della Forestale, ai volontari della protezione civili, ai Vigili del Fuoco. I presunti piromani hanno scelto di mettere in atto quest’azione criminale come atto intimidatorio ai danni dell’amministrazione locale. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui