MOTTOLA – Oggi 29 aprile, presso la sala convegni di via Vanvitelli si terrà un convegno per trattare dell’emergenza xylella.

A partire dalle ore 19:00 si incontreranno il sindaco Giampiero Barulli con Franco Nigro, del dipartimento di Scienze del suolo, della pianta e degli alimenti dell’Università degli studi di Bari, Giovanni Melcarne, presidente del Consorzio di Tutela Dop Terra d’Otranto, Aldo Raffaele De Sario, direttore Federazioni Coldiretti di Taranto e di Brindisi e Alfonso Cavallo, presidente della Federazione Coldiretti di Taranto.

L’incontro, organizzato dalla Coldiretti di Taranto e in collaborazione con l’assessore all’Agricoltura del Comune di Mottola, ha l’obbiettivo di fornire le indicazioni necessarie per affrontare un grave problema che coinvolge tutto il territorio.

Come afferma l’assessore all’ambiente, agricoltura e Polizia Locale Giuseppe Scriboni, il convegno servirà ad organizzare le azioni più idonee nella città di Mottola, “zona cuscinetto”, per contenere l’epidemia, controllando e contrastando l’insetto vettore della xylella, la cosidetta “sputacchina”.

Nel corso dell’incontro verrà distribuito ai presenti un opuscolo dal titolo “Emergenza Fitosanitaria xylella fastidiosa: Pratiche agricole per la lotta obbligatoria e il contenimento”, contenente tutte le indicazioni utili alle buone pratiche agricole raccomandate e quelle obbligatorie, per la gestione degli oliveti e del vettore.

A partire dall’1 maggio sono obbligatori gli interventi utili ad eliminare la sputacchina e gli organi competenti effettueranno dei controlli.

L’emergenza è partita dal momento che proprio in questo periodo è avvenuta la comparsa dei primi adulti del vettore xylella.