Xylella: arrivano 170 ispettori dell’Arif

Saranno 85 le squadre che interverranno sul batterio in diverse zone della Puglia

xylella Puglia

TARANTO Xylella : per capire cosa sta succedendo ed evitare nuovi focolai di contagio della Xylella fastidiosa, l’Arif sta inviando 170 ispettori fitosanitari.

Infatti, l’ente regionale si dividerà in 85 squadre a partire dal 22 giugno 2020. I compiti di queste squadre saranno:

  • verificare come stanno andando le zone di contenimento (con particolare riferimento a Locorotondo);
  • evitare nuovi focolai di contagio;
  • aiutare gli agricoltori in base alle due macro-aree di riferimento.

Infatti, la Xylella Puglia ormai si sta espandendo anche nella zona di Brindisi, dopo le zone del tarantino e del leccese. In particolare, saranno sotto controllo le campagne dei paesi:

  • Fasano,
  • Monopoli,
  • Alberobello,
  • Locorotondo,
  • Martina Franca,
  • Palagiano,
  • Massafra,
  • Mottola.

Ora però da lunedì spieghiamo tutte le forze a nostra disposizione per sbarrare il passo alla Xylella. Come è noto abbiamo abbattuto qualche giorno fa 23 ulivi risultati infetti in territorio di Locorotondo, in provincia di Bari, ma sempre in zona contenimento. Occorre quindi un monitoraggio attento e capillare”.

Così ha spiegato il piano di intervento il commissario straordinario dell’Arif Gennaro Ranieri. In questo modo, sarà possibile pianificare gli interventi. Infatti, l’agricoltura ha già subito molti danni e ora servono contro la Xylella rimedi che siano davvero all’altezza della situazione.

Almeno così sostengono le associazioni degli agricoltori come Uila Puglia, che aveva recentemente evidenziato criticità nei giorni scorsi.