A Taranto Green Belt prende forma con le prime piante

Prime piante per la Green Belt di Taranto alla presenta di Melucci e Castronovi

Paolo Castronovi e Rinaldo Melucci della giunta di Taranto
Paolo Castronovi e Rinaldo Melucci della giunta di Taranto

TARANTO – Inaugurati i lavori per la Green Belt di Taranto alla presenza di Rinaldo Melucci e Paolo Castronovi. I due, rispettivamente primo cittadino e assessore all’ambiente hanno rilasciato delle dichiarazioni per esprimere la loro gioia.

Taranto: nasce la Green Belt

“A Paolo VI sorgerà una foresta, un primo nucleo della “green belt” immaginata dall’amministrazione Melucci. Proprio il sindaco Rinaldo Melucci, accompagnato dall’assessore all’Ambiente Paolo Castronovi, ha visitato l’area dove sono state avviate le operazioni di messa a dimora di ben 6mila alberi. Si tratta della porzione meridionale del quartiere che, in questo modo, sarà parte integrante della cintura verde che avvolgerà la città. Un intervento che rientra nell’accordo siglato tra amministrazione comunale e Arbolia, che presto avvierà un intervento analogo anche nel parco archeologico delle Mura Greche.”

Le parole del sindaco di Taranto

«Continuiamo a lavorare per la rigenerazione urbana delle periferie – le parole del primo cittadino –, con questa massiccia piantumazione confermiamo come il verde urbano sia in cima all’agenda. Taranto è una città che non vuole fermarsi e che quando si misura, come singolo capoluogo, fa dei progressi enormi. In quest’area realizzeremo ulteriori interventi di riqualificazione – ha aggiunto l’assessore Castronovi –, come il PinQua che inciderà pesantemente sull’aspetto dell’intera area”.

LEGGI ANCHE – Rinaldo Melucci incassa la fiducia di Taranto Crea