ArcelorMittal: 1400 dipendenti in cassa integrazione per crisi del settore

A Taranto l'ArcelorMittal l'azienda che si occupa dell'ex Ilva lamenta una crisi di mercato, per questo motivo afferma che ricorrerà alla Cassa Integrazione per gli operai.

0
25

TARANTO – Arriva l’annuncio di Mittal che getta ancora più sconforto sulla situazione dell’ex Ilva. Infatti, lo stabilimento ha affermato che richiederà la Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria per un numero pari a 1400 dipendenti e per 13 settimane.

L’azienda per effettuare questo passo ha contattato le organizzazioni sindacali e le rappresentanze dei sindacati per informarli di tale operazione. L’azienda conferma che le critiche condizioni del mercato, stano penalizzando il settore dell’acciaio in Europa, zona che sta soffrendo di una situazione economica peggiorata.

L’AD di AcelorMittal Italia, ha affermato che è una decisione difficile, per questo motivo è necessario ricorrere alla Cig.