Discarica di Grottaglie la protesta arriva fino a Roma

Per la discarica di Grottaglie la protesta dei sindaci di San Marzano e di Grottaglie, dell'Asl, della provincia e dell'Arpa raggiunge anche Roma.

0
150

GROTTAGLIE – Come riportato dal partito Sud In Movimento di Grottaglie, il no alla discarica è irremovibile. Lo ribadiscono il sindaco D’Alò ma anche il Comune di San Marzano, la Regione, la Provincia, l’Arpa e l’Asl.

Non solo tutta la comunità chiede che ci sia la chiusura della discarica, ricordando anche i dati emersi dalle ultime indagini giudiziarie, che sui permessi per il suo funzionamento hanno portato all’arresto anche dell’ex presidente della provincia Tamburrano e di Natile il dirigente all’Ambiente, oltre che del legale della società di Linea Ambiente che detiene la discarica.

La protesta è giunta sino a Roma, dove sono stati inviati anche i documenti per annullare l’autorizzazione.