Home Notizie Ambiente Ex Ilva Taranto: D’Amato parla del reportage politico

Ex Ilva Taranto: D’Amato parla del reportage politico

A Taranto Rosa D'Amato si espone sull'Ilva

Taranto: incidente sul lavoro all'Ex Ilva
Riconoscimento editoriale: photostock360 / Shutterstock.com

TARANTO – Rosa D’Amato di greens porta alla luce un reportage politico che è stato generato nei confronti di Ilva Taranto e lo fa attraverso una nota rivolta alla stampa.

Rosa d’Amato su Ex Ilva Taranto

“Il reportage di Politico, autorevole quotidiano di Bruxelles, conferma non solo l’inazione della Commissione Ue nei confronti dell’ex Ilva, ma anche l’opacità che avvolge il fantomatico piano ambientale del governo italiano. Le ragioni dello stop alla procedura d’infrazione deciso nel 2018, così come i presunti progressi sull’attuazione del piano ambientale, progressi che Bruxelles ha citato anche nelle risposte alle mie lettere, restano avvolti dal mistero. Persino la Corte europea dei diritti umani, ricorda Politico, non ha potuto avere informazioni precise sullo stato del piano ambientale.

“Perché tanta segretezza? Quali informazioni sensibili si stanno coprendo? Di sicuro c’è che i miglioramenti della situazione a Taranto li vedono solo governo e Commissione Ue. Gli organismi internazionali, dalla Cedu all’Onu, sono di parere opposto. Come scrive Politico, ‘il caso di Taranto è unico in termini di portata, salute e impatto ambientale e sembra contravvenire alla missione centrale della Commissione di fare dell’Europa un modello ambientale per il mondo’”. Queste le parole dell’eurodeputata Rosa D’Amato nei confronti dell’Ex Ilva di Taranto oggetto dell’inchiesta.

LEGGI ANCHE – Ex Ilva Taranto: Giorgetti chiede di produrre di più

Exit mobile version