Nel corso di un’operazione della Guardia Forestale sono state scoperte delle strutture prive di qualsiasi autorizzazione edilizia, sanitaria e paesaggistico-ambientale.

Con la collaborazione della polizia locale e del personale dell’ufficio tecnico comunale e della Asl, è stato sequestrato il camping a Torre Mattoni nella Marina di Ginosa, dove erano state realizzate le strutture.

L’intera area del camping, compresa la parte interna del sito, d’importanza comunitaria “Pinete dell’Arco Ionico” è sottoposta a vincolo paesaggistico ed idrogeologico. Pertanto, deve sottostare alle normative.

Per questo motivo, è stata posta sotto sequestro.

E’ stata accertata l’esistenza di un immobile di circa 130 mq abusivo. Servizi igienici e docce senza scarichi adeguati. L’occupazione di un’area di 14.000 mq appartenente al demanio marittimo occupata illecitamente, dove si intendeva realizzare un parco avventura finanziato recentemente con fondi comunitari del Programma di Sviluppo Rurale.