Inquinamento a Taranto: ricorso al Cedu contro lo Stato

Per l'inquinamento causato dall'Ex Ilva le associazioni lavorano a un ricorso alla Corte di Strasburgo.

0
108
Ilva Taranto

TARANTO – Il problema dell’inquinamento a Taranto continua a far parlare e sopratutto vede cittadini impegnati nella protezione ambientale della città.

Infatti, dopo la presentazione da parte del Governo delle osservazioni sul caso alla Corte di Strasburgo, la presidente del comitato Donne e Futuro per una Taranto libera, ha parlato del ricorso collettivo al Cedu contro lo stato Italiano e del ricorso straordinario fatto in capo al Presidente della Repubblica, entrambi per la questione della fabbrica ex Ilva.

Dopo il mancato raggiungimento di un accordo amichevole con lo Stato sulla controversia in corso, afferma Ambrogi Melle, sulle conseguenze negative sulla vita e salute degli abitanti di Taranto a causa dell’inquinamento causato dall’acciaieria, entro settembre gli avvocati della nostra associazione presenteranno le osservazioni di replica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui