MARTINA FRANCA – La Giunta Ancona ha dato mandato al dirigente del settore Ambiente per la nascita di una nuova isola ecologica informatizzata, riservata alle utenze non domestiche.

La decisione di procedere all’acquisto della struttura, è stata presa dopo le numerose lamentele da parte dei cittadini che vedevano deturpare la naturale bellezza della città con quantità di rifiuti lasciati dappertutto.

Il questo modo, si spera di migliorare la gestione dei rifiuti urbani ed assimilati e la tutela del decoro e dell’igiene ambientale.

Come si legge in una nota dell’amm.ne comunale – I rifiuti correttamente differenziati, saranno conferiti tramite le apposite attrezzature, consegnate in comodato d’uso, che dovranno essere custodite all’interno delle aree private ed esposte su area pubblica durante la fase di raccolta-.

Molti titolari di utenze non domestiche, continuano a mantenere sul suolo pubblico i carrellati destinati alla raccolta differenziata e questo offre una cattiva all’immagine della città e impedisce ai cittadini di utilizzare regolarmente i marciapiedi.

Per la città, la nuova isola ecologica rappresenta un grosso passo in avanti nel miglioramento del servizio di raccolta dei rifiuti.