Kyma Ambiente: nuovi servizi per i lavoratori

Kyma Ambiente fa passi avanti anche per i dipendenti

Kyma Ambiente
Kyma Ambiente

TARANTO – I lavoratori di Kyma Ambiente hanno ricevuto una piacevole notizia anche in occasione dello scorso 28 aprile. Infatti l’azienda ha consegnato ai dipendenti nuovi servizi e strutture destinati alla salute e alla sicurezza sul lavoro che non devono mai mancare. Infatti l’ambiente e la raccolta differenziata devono sempre stare al centro di tutto.

Kyma Ambiente, le novità

“La sicurezza passa anche dal benessere del lavoratore. In occasione del 28 aprile, Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro, Kyma Ambiente consegna nuovi servizi a favore dei propri dipendenti nell’impianto di selezione rifiuti da raccolta differenziata «Pasquinelli». Un presidio operativo di grande importanza per Taranto, perché da qui partono tutte le squadre impegnate nella raccolta dei rifiuti differenziati e viene selezionato il cosiddetto Multimateriale: carta, cartone, plastica e metallo. I rifiuti vengono compattati in balle e venduti ai consorzi di filiera, che li trasformeranno in nuovo materiale riciclato. Ogni balla venduta rappresenta un’entrata economica per la città.”

Le innovazioni

“L’impianto, di proprietà di Kyma Ambiente, rende operativa la raccolta differenziata, pertanto più i cittadini differenziano, più risorse arriveranno a beneficio di tutti. E a proposito di utilità, la dirigenza aziendale ha recuperato e dato nuova vita all’area dedicata agli spogliatoi e ai servizi igienici dell’impianto «Pasquinelli». È stato aumentato il numero dei servizi a disposizione dei dipendenti, all’interno di un edificio dotato di impianti idrici ed elettrici di ultima generazione che rispettano tutte le normative in tema di sicurezza. Specialmente nel periodo caratterizzato dalla pandemia, Kyma Ambiente mette a disposizione dei propri dipendenti una maggiore sicurezza dal punto di vista igienico-sanitario: avere a disposizione nuovi luoghi per igienizzarsi dopo il turno di lavoro rappresenta un vantaggio anche quando il lavoratore torna nella propria abitazione.”

I dettagli tecnici della struttura

I pannelli fotovoltaici alimentano la struttura elettrica, fanno sapere. Inoltre ci saranno anche altre zone destinate ai lavoratori sempre per incrementare il benessere oltre che la produttività.

“La struttura è alimentata da energia elettrica prodotta con pannelli fotovoltaici e l’acqua calda sanitaria proviene da pannelli solari termici. Anche questo aspetto si coniuga con il rispetto dell’ambiente, ma soprattutto della persona che lavora all’interno dell’impianto. Questo tipo di alimentazione genera anche un notevole risparmio energetico. Sicurezza sul luogo di lavoro è anche tutela della propria privacy e dei propri effetti personali, per questo i nuovi spogliatoi sono dotati di un innovativo sistema di videosorveglianza che monitora costantemente gli accessi all’area. Questa zona ospiterà anche quattro nuovi ambienti destinati agli uffici dei responsabili di servizio e ai capisquadra, dotati di tutte le attrezzatture operative per coordinare al meglio le attività lavorative.”

Le parole di Mancarelli

«In questa giornata partecipiamo al messaggio mondiale di maggior rispetto per i lavoratori» commenta il presidente di Kyma Ambiente Giampiero Mancarelli. «L’impianto “Pasquinelli” diventerà il vero hub aziendale. Qui saranno trasferite la direzione e il centro di coordinamento di tutte le attività, affronteremo un percorso di rinnovamento finalizzato a rendere migliore l’operatività interna e di conseguenza fornire un servizio più efficiente alla città di Taranto». Così commenta la questione il presidente di Kyma Ambiente Giampiero Mancarelli.

LEGGI ANCHE – Taranto, Kyma Ambiente: maxi operazione di pulizia