Le mamme del Tamburi di Taranto in prima linea contro l’inquinamento

Questo pomeriggio è stato fatto un gesto molto significativo che merita rispetto.

0
432
Le mamme di Taranto protestano contro l'inquinamento

TARANTO – Prima il corteo dedicato a tutti i bambini che ingiustamente sono volati in cielo perché colpiti dalla malattia e ora le mamme continuano la protesta.

Questo pomeriggio si è svolta un’assemblea perché non si può restare in silenzio di fronte a tanto dolore.

Gli ultimi dati dell’Arpa Puglia parlano chiaro e ciò fa presagire che si continuerà a vedere morire tante persone e che niente di veramente concreto è stato ancora fatto.

Vengono chiuse momentaneamente le scuole, si fanno le campagne ambientali e intanto la gente che abita qui continua a respirare veleno.

Se non si sradica il male all’origine, questa città diverrà spoglia, e così le mamme coraggio hanno fatto un gesto che vale più di mille parole.

Si sono recate davanti ai cancelli della ex Ilva, oggi Arcelor Mittal e hanno apposto un cartello a una catena con su scritto: ” Oggi vi chiudiamo noi”.

La città di Taranto merita di essere tutelata e non è giusto che deve diventare un deserto perché esistono persone insensibili che non vogliono capire quanto male hanno fatto.

La gente è stanca e ha capito che occorrono gesti forti per svegliare le coscienze.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui