Lizzano: abbandono rifiuti. Il sindaco scrive alla Procura

Abbandono dei rifiuti sulle coste e spiagge di Lizzano. Il sindaco D'Oria decide di scrivere una lettera alla Procura.

0
98
Leporano
Foto di repertorio

LIZZANO – L’abbandono rifiuti sulle spiagge non è un’azione concepibile, e così arriva la denuncia del sindaco Antonietta D’Oria di Lizzano. La sindaca afferma: questo è un gesto da cretini, perché non c’è altro modo di definire chi abbandona i rifiuti sulle nostre coste. La violazione sia delle norme del senso civico sia delle leggi è un atto inaudito e inaccettabile.

Per questo motivo il sindaco non esclude una denuncia alla Procura della Repubblica per coloro che inquinano l’ambiente. Il sindaco vuole chiedere un tavolo tecnico con le forze di polizia al fine di scongiurare il più possibile questi atti incivili che danneggiano tutta la comunità. 

I rifiuti prodotti sulla spiaggia devono essere conferiti correttamente, e chi non lo fa può essere sanzionato con una multa dai 10 ai 100 mila euro e con una pena detentiva dai due ai sei anni.

Ecco perché sono state acquistate anche tre telecamere da porre in zone strategiche della città al fine di individuare chi trasgredisce le regole.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui