TARANTO – Un consigliere comunale di Taranto Vincenzo Fornaro e tre cittadini, Giovanni Carbotti, Ada Le Noci e Giovanna Russo sono stati condannati a 30 giorni di carcere tramutati in multa da 3.800 euro) per aver partecipato ad una manifestazione di giorno 1 agosto 2014 contro Ilva, Eni e Cementir.

Durante la manifestazione i cittadini si sdraiarono sul ponte di pietra, uno degli slogan diceva «Taranto libera, noi vogliamo vivere», fu una manifestazione tranquilla e non violenta per la quale però nel 2014 venne notificata una condanna contro i partecipanti, nessuno di loro venne avvisato.

L’avviso è arrivato oggi, Marzo 2019 e i diretti interessati dicono di non avere alcun intenzione di pagare.