Salinella (Ginosa Marina)

L’Oasi LIPU Salinella è formata da un piccolo lago e dall’ambiente naturale circostante. Scopriamone le caratteristiche.

0
745
Salinella
Fonte web: Acquario Immobiliare

GINOSA MARINA – Istituita nel 1996, l’Oasi LIPU Salinella è costituita da un lago molto piccolo collocato fra la frazione Marina di Ginosa del comune di Ginosa (in provincia di Taranto) e la frazione Metaponto del comune di Bernalda (in Provincia di Matera). Il lago si estende in una zona umida, circondata sia da fasce di canneto che da macchie di salicornieto, habitat ideale per il soggiorno delle cicogne.

Oasi Salinella ricca di ambienti diversificati

Oltre alla zona umida, l’area dell’Oasi Salinella è caratterizzata da un’ampia fascia di ambienti vari e diversificati, che vanno dalla spiaggia alla duna sabbiosa, dalla vegetazione bassa alla pineta, da aree incolte a zone agricole. Vista la sua particolare posizione, di fronte al mare, l’Oasi è popolata soprattutto durante le migrazioni e anche per questo motivo è divenuta un’area naturale protetta, istituita con Legge Regionale della Puglia nr. 19 del 24 luglio 1997. Il laghetto è circondato da una cintura di scirpus maritimum ed altre piante come la salicorna fruticosa, l’arthrocnemum glaucum e la Suaeda fruticosa. Inoltre, la macchia mediterranea che circonda il laghetto è composta da fillirea (Phillyrea angustifolia), lentisco (Pistacia lentiscus), alaterno (Rhamnus alaternus) e rari esemplari di ginepro fenicio (Juniperus phoenicea).

Lago Salinella visitabile solo in estate

Al momento l’Oasi non è dotata di strutture per renderla fruibile alle visite da parte del pubblico, ma sono presenti dei sentieri che conducono sia al lago che alla spiaggia attraverso la pineta. Il lago Salinella può essere visitato solo nel periodo estivo, quando si può attraversare, dietro autorizzazione, un villaggio turistico, oppure è possibile visitarlo dal lato lucano, nel Comune di Bernalda mediante guado del fiume Bradano e seguendo le guide naturalistiche della associazione Cea Bernalda e Metaponto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui