Sversavano liquami abusivi in campagna. Arrestati zio e nipote

Due uomini, rispettivamente di 58 e 28 anni sversavano in modo abusivo i liquami all'interno del terreno delle campagne di Torricella e dintorni.

0
112
Sversavano liquami abusivi in campagna

TORRICELLA – Zio e nipote, due uomini di 58 e di 28 anni, sono stati arrestati e posti ai domiciliari secondo l’ordinanza del Gip del Tribunale di Lecce, che ha eseguito la custodia cautelare, per lo sversamento abusivo di liquami nelle campagne.

Sia lo zio sia il nipote infatti, il primo in qualità di amministratore, il secondo invece di operaio della ditta di servizi ecologico, per spurgare i pozzi neri.

Invece di procedere allo smaltimento corretto dei liquami, versavano il contenuto della cisterna nelle campagne dei comuni di Lizzano, Torricella, Fragagnano e Sava, minacciando anche i proprietari delle terre. Sino a quanto i carabinieri della stazione, dopo le dovute indagini, non li hanno arrestati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui