MARUGGIO – Il comune ha preso un’iniziativa dedicata alle donne, contro ogni forma di discriminazione, ogni tipo di violenza e per ricordare le conquiste fatte in campo economico, sociale e politico.

In occasione della Giornata internazionale delle donne, l’amm.ne comunale ha voluto intitolare delle strade di Campomarino ad alcune donne speciali.

In via Leopardi, sono state scelte 18 traverse che prenderanno il nome di Madre Teresa di Calcutta, Anna Frank, Giuseppina Ghersi, Elisa Springer, Ilaria Alpi, Nilde Iotti, Matilde Serao, Annalisa Durante, Artemisia Gentileschi, Jolanda Crivelli, Silvia Ruotolo, Iolanda Dobrilla, Graziella Campagna, Norma Cossetto, Renata Fonte, Maria Montessori, Oriana Fallaci, Mia Martini.

Giovanni Maiorano, vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici, insieme ai consiglieri comunali Maurizio Schirone e Antonella Friscini, hanno voluto fortemente fare un gesto importante per celebrare la Festa delle donne.

E’ stato scelto il nome di donne, forti, tenaci, che hanno sacrificato anche la loro vita per i giusti ideali.

Molte di loro sono state vittime della ferocia nazista, della mafia e della camorra.

Chi non conosce Madre Teresa di Calcutta, la sua forza, il sacrificio e il messaggio che ha lasciato ad ognuno di noi e poi Giuseppina Ghersi, stuprata dai partigiani comunisti. Anche Jolanda Crivelli fu stuprata e denudata venne uccisa perché presunta fascista e come lei molte altre donne ebbero la sua sorte.

Leggiamo la storia di ognuna di queste donne, sia uomini che donne impareremo qualcosa in più.