Ance Taranto: appello ai comuni ionici per l’accesso ai bandi per la riqualificazione

L'Ance di Taranto chiede ai comuni ionici di attivarsi per partecipare ai bandi previsti dalla Legge di Bilancio 2020 che permetteranno di migliorare le cittadine.

ance taranto

TARANTO – L’Ance Taranto sta sollecitando le amministrazioni comunali ad agire per ottenere i fondi previsti per i processi dedicati alla rigenerazione urbana.

Il Presidente dell’associazione Ance di Taranto ha scritto ai sindaci dei vari comuni ionici che sono in possesso dei requisiti per l’accesso ai finanziamenti previsti dalla Legge di Bilancio del 2020.

L’opportunità è reperire i finanziamenti dovuti al fine di procedere velocemente alla riqualificazione e all’ammodernamento dei vari centri urbani. Con la nuova Legge di Bilancio per i Comuni che hanno più di 15 mila abitanti sono stati stanziati 8,5 miliardi di euro.

La prima tranche per l’accesso a questo fondo sarà già disponibile per il biennio tra il 2021 e il 2023, con un totale di 950 milioni di euro a disposizione, e la possibilità di inviare il modulo di richiesta entro il 4 giugno.

L’Ance da tempo ha messo al centro della sua politica associativa e confronto con le varie istituzioni temi quali l’intervento e la rigenerazione urbana del patrimonio edilizio, per riuscire a lavorare e cogliere le occasioni finanziarie esistenti per migliorare il futuro delle città.