Home Notizie Attualità ArcelorMittal: la protesta a Roma dei cittadini di Taranto

ArcelorMittal: la protesta a Roma dei cittadini di Taranto

Il Comitato Cittadino per la salute e l'ambiente di Taranto ha organizzato una protesta pacifica per il 12 e il 13 maggio a Roma, in attesa della decisione del Consiglio di Stato sull'Ex Ilva.

arcelormittal usb taranto
Riconoscimento editoriale: Ufficio Stampa Usb Taranto. Foto di circostanza

TARANTO – Il Comitato cittadino per la salute e l’ambiente di Taranto ha deciso di organizzare un sit-in a Roma per protestare e perché stanchi della questione aperta su ArcelorMittal che ormai va avanti da decenni.

Il comitato, dopo le parole del Ministro Roberto Cingolani, ha deciso di far sentire la sua voce, per questo motivo manifesteranno a Roma per ribadire il diritto di tutela alla vita.

Attenderanno nel frattempo anche la decisione del Consiglio di Stato sul ricorso presentato da ArcelorMittal contro la sentenza del TAR di Lecce che ne imponeva la chiusura in quanto fonte inquinante.

Comitato cittadino per la salute e l’ambiente: critica il Ministro Cingolani

Il Comitato Cittadino per la salute e l’ambiente ha espresso il suo disappunto dopo le dichiarazioni del Ministro alla Transizione Ecologica definendo le sue parole contraddittore e irrispettose della carica che ricopre.

Secondo il Comitato: le parole del Ministro Cingolani rimarcano la scelta da parte del Ministero di ignorare la salute dei cittadini di Taranto dando più peso agli interessi economici che riguardano esclusivamente la produzione di acciaio. Per questo motivo riteniamo il suo intervento inaccettabile, dato che dovrebbe proteggere sia l’ambiente sia la salute dei cittadini. 

Il 12 e il 13 maggio la protesta a Roma

Il comitato nella sua nota sottolinea: questa volta noi tarantini non aspetteremo inermi e saremo a Roma con i nostri manifestanti e la dignità di un popolo che desidera di nuovo la sua terra che fino ad oggi è stata considerata un mero possedimento dello Stato Italiano. La protesta si terrà a Roma il 12 maggio in Piazza San Silvestro e il 13 maggio in Piazza Montecitorio.

Exit mobile version