MONTEMESOLA – Il 15 e il 16 aprile nelle sale della scuola media della città si terrà la mostra itinerante dal titolo “La razza nemica”.

Farà un bel giro fra le città joniche questa interessante mostra che coinvolgerà gli studenti delle scuole. Dopo aver toccato San Giorgio Jonico e Montemesola, proseguirà verso Faggiano, Palagiano, Crispiano, Statte e Taranto.

L’11 aprile, presso il Salone di Rappresentanza della Provincia, si terrà l’incontro con Adra e Tati Bucci che attraverso la loro testimonianza diretta racconteranno il loro vissuto ad Auschwitz e la loro salvezza dalla Shoah.

Questo programma avviato dall’inizio dell’anno scolastico, rientra nell’attività didattica della scuola media, rivolta alla legalità.

L’Istituto Comprensivo Leonardo Da Vinci ha previsto tre incontri, diversi tra loro ma tutti molto interessanti.

Primo fra tutti, il seminario “La meditazione dei conflitti in ambiente scolastico”, che si è tenuto presso il Salone della Provincia e che ha coinvolto gli studenti degli istituti di Montemesola e Monteiasi e il Galileo Galilei di Taranto.

A questo incontro interverranno il Direttore dell’Ufficio scolastico della Puglia, Anna Cammalleri, il presidente della Provincia Giovanni Gugliotti e i sindaci di Monteiasi e Montemesola, Cosimo Ciura e Vito Punzi.

Gli altri interventi sono “Il conflitto sintomo di un disagio” con il professore in Pedagogia generale e sociale dell’Università di Bari, Riccardo Pagano.

“La conflittualità familiare e l’interesse del minore, costruzione delle reti: proposte e attuazione di protocolli tra istituzioni” con Bina Santella, Presidente del Tribunale per i minori di Taranto.

“Le azioni organizzative e la formazione dei docenti per prevenire i conflitti”, a cura di Antonio D’Itollo, dirigente di Ufficio dell’Usr Puglia.

“Il trattamento delle emozioni: dall’agito alla parola” con l’equipe di Psicologia clinica e di psicoterapia dell’età adulta presso il dipartimento di Salute mentale dell’ASL ionica.

“Le azioni a supporto delle agenzie educative: progettualità e risultati” con Simona Scarpati, assessore ai Servizi sociali del capoluogo.