Avviata dal Comune di Massafra un’indagine conoscitiva per veterinari

Con l'avviso pubblico l'Ente intende verificare la disponibilità di medici veterinari a cui affidare il servizio di assistenza veterinaria specialistica ai randagi

indagine conoscitiva per veterinari

MASSAFRA – Pubblicato dal Comune di Massafra un importante avviso pubblico.

L’Ente, mediante avviso pubblico, ha avviato un’indagine conoscitiva con lo scopo di verificare la disponibilità di medici veterinari a cui affidare per un periodo di due anni il servizio di assistenza veterinaria specialistica extra L.E.A – Competenze sanitarie in capo al Servizio Veterinario ASL di cui all’allegato nr 1 della Delibera di GR n 1223 del 4.07.2013 ai randagi rinvenuti feriti e/o malati sul territorio di propria competenza.

«Il servizio – si legge nell’avviso – verrà effettuato presso le strutture veterinarie messe a disposizione da medici veterinari liberi professionisti, in favore di animali randagi feriti, traumatizzati, malati rinvenuti sul territorio del Comune di Massafra.

Il servizio dovrà essere assicurato h24, 7 giorni su 7 inclusi i festivi, attraverso turni di reperibilità settimanali in base ad un calendario da stabilire in considerazione del numero di medici veterinari che parteciperanno alla manifestazione di interesse.

Ogni professionista dovrà assicurare nell’arco settimanale la propria prestazione almeno 2 mattine (ore 7-15); 2 pomeriggi (ore 15-23); 2 notturni (ore 23-07).»

Per quanto concerne i requisiti di partecipazione, chiare le disposizioni dell’avviso

«I veterinari interessati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti al momento della presentazione dell’istanza:

A) Iscrizione all’Albo dei medici veterinari della PROVINCIA di TARANTO;
B) COMPROVATA esperienza professionale per la cura di animali d’affezione da almeno 3 anni, da certificare con la documentazione che il candidato riterrà opportuna;
C) COMPROVATA esperienza, da almeno 3 anni, di medicina interna, chirurgia, medicina d’urgenza e diagnostica per immagini su piccoli animali, da certificare con la documentazione che il candidato riterrà opportuna;
D) Requisiti di ordine generale: assenza delle cause di esclusione di cui all’art. 80 del D. Lgs 50/2016;
E) Iscrizione e regolarità contributiva all’ENPAV;
F) Disporre, anche non a titolo di proprietà, nell’ambito del territorio del Comune di MASSAFRA, di una struttura medico – veterinaria in grado di assicurare il suddetto servizio, dotata di apparecchiature idonee a garantire la stabilizzazione dell’animale, ed in particolare, dei seguenti presidi e requisiti:
– Locale per la chirurgia;
– Strumentazione per la diagnostica radiologica;
– Strumentazione per analisi di laboratorio.

A tal fine, in caso di disponibilità di ambulatorio veterinario non a titolo di proprietà, il candidato dovrà produrre unitamente alla manifestazione d’interesse copia del contratto sottoscritto con il Direttore Sanitario della Struttura indicata che disciplini le modalità di utilizzo della stessa in caso di affidamento dell’incarico.»

Gli interessati dovranno far pervenire la propria manifestazione d’interesse debitamente sottoscritta e redatta secondo il modulo scaricabile dal sito istituzionale del Comune all’indirizzo www.comunedimassafra.it in plico chiuso entro e non oltre le 12 del 1 agosto 2021.

Diverse le modalità di presentazione della domanda

– Consegna diretta presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Massafra Via Livatino snc (piano terra) – 74016 Massafra (TA);
– Invio tramite PEC all’indirizzo protocollo@pec.comunedimassafra.it;
– Invio a mezzo raccomandata A/R indirizzata a Comune di Massafra Via Livatino snc 74016 Massafra (TA).

Mariella Eloisia Orlando