Alla Biblioteca Acclavio a Taranto il progetto Baby Pit Stop

Il nuovo progetto Baby Pit Stop nasce grazie al protocollo d'intesa tra UNICEF Italia e Sorioptimist International Italia. 

Biblioteca Acclavio Taranto

TARANTO – Nella Biblioteca Acclavio a Taranto parte di nuovo il progetto “Baby Pit Stop”. Questo sarà uno spazio dedicato a tutte le famiglie e principalmente alle mamme, che potranno prendersi cura al meglio dei loro bambini anche quando escono di casa. Il progetto è partito grazie al protocollo d’intesa che è stato siglato tra l’UNICEF Italia e la Sorioptimist International Italia, prendendo spunto dalla convenzione ONU sui Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Il progetto “Baby Pit Stop” prevede la creazione di un allestimento d’aree attrezzate all’interno della biblioteca dove sarà anche possibile allattare, oltre che cambiare il pannolino all’interno di un ambiente riservato.

Anna Rano, Presidente del Comitato Unicef di Taranto, ha affermato: allattare un bambino significa garantirgli una vita migliore. L’allattamento offre enormi benefici alla salute, oltre che allo sviluppo della madre e del bambini. Inoltre, è eco-compatibile, protegge l’ambiente ed è sostenibile economicamente. Conclude Rano, affermando: a Taranto, grazie all’adesione e al supporto da parte dell’amministrazione comunale è stato possibile realizzare l’area.