TARANTO – E’ stato avviato il progetto “CINETA – Visioni Fuori Luogo”, per avviare dei casting presso l’Istituto Statale F.S. Cabrini, per la realizzazione di un cortometraggio dal titolo “Binario Uno”.

Il cortometraggio sarà realizzato con la regia di Alessandro Zizzo e con l’attrice Valentina Corti e permetterà a chi ama la recitazione di vivere un’esperienza molto stimolante.

L’iniziativa promossa dal Miur e Mibac e in collaborazione con il  Dun Film Group, è rivolta ai giovani.

Il regista Alessandro Zizzo, ritorna dietro la cinepresa dopo i suoi lavori che hanno ricevuto premi e riconoscimenti. Ricordiamo il cortometraggio “La morte di Sarago” e il lungometraggio “La sabbia negli occhi”.

Questa volta ha coinvolto gli alunni dell’Istituto Professionale Statale F.S. Cabrini.

Per la realizzazione di questo ultimo progetto, sono state richieste delle figure specifiche:

  • 1 ragazzo molto robusto con età scenica di 30-35 anni;
  • 1 ragazzo alto 1,50-1,60 cm ed età scenica 30-35 anni;
  • 1 ragazzo di bella presenza ed età scenica 28-35 anni;
  • 1 ragazza molto robusta di età scenica 28-33 anni;

Gli alunni del Cabrini di Taranto hanno accettato con entusiasmo questa iniziativa diversa dalle solite attività scolastiche. Hanno preso parte alle fasi che raccolgono la pre-produzione e post-produzione.

Gli studenti psi sono dedicati alla scrittura, al sopralluogo delle location, alle esercitazioni di regia, alle riprese e al montaggio.

Il cinema rappresenta per i giovani lo strumento per comprendere e affrontare le problematiche come la criminalità giovanile e la dispersione scolastica. Attraverso il cinema, la scuola può favorire e supportare il percorso di crescita personale dei ragazzi.