Cis Taranto: ecco come si è svolto causa Coronavirus

L'obiettivo è risolvere la questione jonica

0
285

TARANTO Cis Taranto: si è svolto in Prefettura e in videoconferenza l’incontro tra gli enti locali e governativi per affrontare la questione jonica. La modalità telematica era nota già da tempo come unica possibile per via del Coronavirus.

In Prefettura erano presenti:

  • Prefetto Demetrio Martino;
  • sottosegretario alla Presidenza del consiglio, il sen. Mario Turco;
  • presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mar Ionio Sergio Prete.

In più, in videoconferenza erano presenti:

  • Invitalia e Investitalia;
  • il commissario straordinario alle Bonifiche;
  • i sindaci di Crispiano, Massafra e Montemesola.
Demetrio martino
Riconoscimento editoriale: prefettura.it

Mario Turco ha chiesto: “risposte entro sette giorni al fine di superare le criticità e sbloccare i 30 interventi residuali già programmati nel Cis ma fermi da diverso tempo”.

Quindi, si sono definiti tempi e modalità di attuazione, definiti “stringenti” dal sottosegretario. Non si tratta dell’ultimo incontro Cis Taranto. Infatti, ora ci sono le altre amministrazioni comunali da sentire e i commissari straordinari dell’ex Ilva.

L’incontro prossimo si terrà, sempre con queste modalità, il prossimo 27 marzo. In quell’occasione, ci sarà anche il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui